Quotidianità sotto lo Sguardo di Dio

“Il ricordo dei santi ci induce ad alzare gli occhi verso il Cielo: non per dimenticare le realtà della terra, ma per affrontarle con più coraggio e speranza” (Papa Francesco)

Materna nel tratto, ma forte nella determinazione di raggiungere un bene superiore; femminile nella sensibilità, ma accorta e lucida quando si tratta di entrare nel delicato equilibrio dei rapporti umani; sincera e trasparente nel mostrare, soprattutto alle sue suore, le difficoltà della totale donazione a Dio della propria vita e della propria anima. Teresa Maria della Croce ha vissuto la sua quotidianità sotto lo Sguardo di Dio che vuole condurre le anime verso la santità. Lei ribadiva che Gesù non vuole solo delle persone buone, ma vuole dei santi e delle sante, per cui il richiamo della Madre ad essere “vere spose del crocifisso” si ripete con grande forza.                                            (“Il seme caduto per terra”- Introduzione p. 56-57 di Carmelo Mezzasalma)

Nelle sue lettere troviamo accennate con chiarezza le costanti di una dottrina e di una spiritualità definita:                                      – L’amore alla Croce, dono speciale di Dio, segno del suo amore e della sua particolare presenza e benevolenza;                            – L’abbandono totale alla volontà di Dio (“Fiat sempre”);                                                                                                                       – La fiducia in Dio solo, al di là di ogni sicurezza nelle creature, che spesso deludono o lasciano. Dio solo non manca mai a chi ripone in lui tutta la sua speranza!                                                                                                                                                        – e per questo: preghiera! Preghiera costante, fiduciosa, serena, di chi si appoggia all’Amore, attendendo in pazienza e speranza l’ora della grazia!                                                                                                                                                                                    – Le virtù delle vere spose del Signore: umiltà, rettitudine, prudenza, semplicità, generosità.                                                                                                                                                                                                                                   ( Padre Valentino Macca)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.